Lubiana, capitale della Slovenia è stata una delle tappe del nostro viaggio alla scoperta della Slovenia. Chi desidera visitare il paese, sicuramente non può non fare una sosta in questa accogliente città a misura d’uomo.

Se arrivate in auto, per evitare di perdere tempo a cercare parcheggio, il nostro consiglio è quello di recarvi direttamente al parco Tivoli, dove si trova un enorme posteggio per auto a prezzi accettabili. Questo parcheggio è molto comodo non solo per la sua capienza, ma anche per la vicinanza al centro (10 minuti a piedi circa).

Per quanto piccola, Lubiana è una città frizzante e colorata, in cui avrete la possibilità di fare numerose esperienze.

Il centro cittadino si sviluppa attorno a piazza Prešeren, proprio accanto alla chiesa francescana. Da questa zona, che è interamente pedonale, si può superare il fiume passando attraverso il Triplo ponte – un complesso di tre ponti, opera di un architetto locale e risalente al 1842 – e, una volta superato, vi troverete direttamente collegati con il mercato all’aperto, dove si può trovare qualsiasi tipo di souvenir e di leccornia che stuzzicherà il vostro appetito. 

Questo mercato, copre uno spazio piuttosto esteso e si svolge proprio di fianco al Duomo della città, intitolato a San Nicola. Da qui, siamo partiti a piedi per raggiungere il castello passando per Mestni Trg, la via principale della città ricca di ristoranti e negozi. Proseguendo su questa strada, non avrete difficoltà a trovare le indicazioni per iniziare la salita verso il castello, che si trova su un colle e rappresenta la principale attrazione della città. Una volta giunti a destinazione, sarà possibile passeggiare attorno alle mura oppure riposare all’ombra dopo la faticosa salita. Anche questo castello, similmente a quello di Bled, è in realtà piuttosto spoglio…la fatica della salita però viene ripagata dalla vista panoramica della città, salendo sulle mura. Se non ve la sentite di salire a piedi, è possibile utilizzare la funicolare, che si trova in Parkirišče Krekov Trg. 

Passando dal mercato centrale, si raggiunge il Ponte dei draghi, sovrastato da statue di draghi che sono il simbolo della città. 

Partendo da Pogačarjev trg, un’altra esperienza interessante è il giro in barca sul fiume Lubljanjca grazie al quale avrete l’opportunità di vedere la città da un’altra prospettiva.

Se di giorno Lubiana è una bella città, di sera lo è ancora di più! Sul lungofiume vi sono numerosi locali in cui poter cenare davanti alle acque della Lubjianjca che si illuminano riflettendo le luci della sera. 

Se siete a caccia di sapori locali, vi consigliamo di assaggiare la Potiza, che si può trovare in città ma che in realtà è tipico di tutta la zona dell’Istria. 

Se poi, durante la visita della città vi venisse un certo languorino, vi consigliamo di tappare un buco nello stomaco con il burek, raccomandiamo in particolare quelli della catena Mlinar.

Un posto consigliato in cui andare a cenare è il ristorante Sarajevo ’84, che non propone piatti strettamente tipici sloveni, ma una cucina più “ampia” legata all’intera zona balcanica. Il locale è sempre piuttosto affollato, perciò è caldamente consigliato prenotare o cercare di arrivare il prima possibile.

Dove cenare

Lubiana – Sarajevo ’84  🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.