Il lago di Anterselva, situato nell’omonima valle, non ha nulla da invidiare ai laghi più famosi dell’Alto Adige. Come il lago di Braies, anche questo piccolo lago alpino può essere definito come uno specchio color smeraldo incastonato tra montagne rocciose e boschi verdeggianti. 

Il percorso intorno al lago è semplicissimo. Arrivando dalla val Pusteria, si incontra un parcheggio (costo giornaliero 4€) che si trova a pochi metri dall’inizio del percorso sul lungolago. In questa prima parte di tragitto, si cammina proprio accanto all’acqua. Questo percorso termina con un grande spiazzo verdeggiante ed una piccola spiaggetta dove poter riposare, rinfrescare i piedi nell’acqua fresca e rifocillarsi in bar e ristoranti. A questa “zona relax” è possibile accedere anche senza necessariamente percorrere il tragitto a piedi attorno al lago. Vi  è infatti un parcheggio gratuito (sterrato) che ha l’accesso diretto a questa zona e che si trova poco prima del casello che permette di salire verso il passo Stalle.

La seconda parte del percorso si trova dal lato opposto della strada asfaltata che porta al lago. Si tratta di un tragitto panoramico su un sentiero di montagna non particolarmente difficile, che offre la possibilità di vedere il lago dall’alto con le imponenti montagne che fanno da sfondo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.