Dubrovnik è una città decisamente magica ed è stata la seconda tappa del nostro tour in Croazia.

Dovete sapere che Dubrovnik – detta anche Ragusa – è una città molto turistica e, a tratti, sembra quasi che non riesca a contenere l’immensa fiumana di gente che entra dalle sue porte; infatti, la parte interessante è proprio quella vecchia, circondata da imponenti mura.

Per chi desidera pernottare

Soggiornare a Dubrovnik è particolarmente complesso non solo perché è una città piuttosto costosa, ma anche perché gli spostamenti con mezzi propri sono quasi impossibili, dalla semplice ricerca del parcheggio, al muoversi nel traffico selvaggio. Il nostro consiglio è quello di cercare un alloggio il più vicino possibile al centro che includa anche il parcheggio privato.

Noi abbiamo soggiornato presso Hostel Villa Gloriet, uno studentato gestito da suore che in estate affitta le camere ai turisti. Sebbene l’impatto visivo sia più che positivo (pulitissimo e ordinato), abbiamo riscontrato alcune problematiche: il parcheggio che ci era stato assicurato, in realtà, andava “a fortuna” in base alla disponibilità del cortile interno. Comunque, pur non essendo un hotel, i prezzi erano piuttosto elevati.

Per visite in giornata

Importante sapere che all’interno delle mura è possibile circolare solo a piedi e la ricerca di un parcheggio nei pressi degli ingressi potrebbe essere alquanto complessa e dispendiosa.

La città vecchia è caratterizzata da viuzze ricche di localini sfiziosi e negozietti piuttosto interessanti incastonati in imponenti palazzi di pietra bianca. La via principale, quella che collega le due parti della città vecchia si chiama Stradun ed è di certo la via più frequentata.

Tra le numerose attrazioni, se siete appassionati, non dovete lasciarvi scappare il Tour di Game of Thrones, che dura circa 2 ore. Vi sono due tour tra cui scegliere con due percorsi differenti: noi abbiamo scelto di fare quello con la fortezza inclusa (NON le mura, che NON sono incluse nel giro). Proprio accanto alla fontana di Onofrio (che si trova alla porta di accesso allo Stradun) potete trovare sia l’office information, sia le guide che vi porteranno alla scoperta dei luoghi più famosi della serie (il tour è solo in inglese).

Avendo visitato la fortezza e avendo già ammirato la città dall’alto, abbiamo deciso di non fare la passeggiata sopra le mura (costo delle mura: circa 20 euro a testa; lunghezza percorso circa 2 km).

Un’altra attrazione che caratterizza la Croazia in generale è il bunjee-jumping: per i più temerari è possibile praticare questo sport estremo proprio all’ingresso della città.

Inoltre, se notate delle persone che saltano a piedi nudi all’ingresso della città non vi preoccupate, non hanno perso il senno. Vi è infatti una piccola sporgenza, una “pietra magica” su cui turisti e locali si sfidano per cercare di rimanere in equilibrio il più a lungo possibile.

Merita una visita anche la vicina isola di Lokrum: si trova a circa 15 minuti di traghetto e nel biglietto (dal costo di circa 20 euro a testa) è compreso sia il trasporto che l’ingresso sull’isola.

In questo luogo sarete pervasi da un immenso senso di pace e relax, potrete bagnarvi nelle fresche acque cristalline. Se pensate di fermarvi per pranzo sull’isola, potrete trovare tre chioschi in cui poter mangiare e bere qualcosa di fresco, ma noi abbiamo preferito mangiare dei gustosi burek presi in città da sgranocchiare con vista mare.

Girando per l’isola si possono incontrare numerosi conigli, lepri e pavoni che non rinunceranno a un incontro ravvicinato. Inoltre vi è anche un laghetto di acqua salata (che però, essendo chiuso e non avendo ricambio d’acqua, è piuttosto sporco).

Percorrendo il Sentiero del Paradiso, potrete raggiungere un’altura con un fortino dal quale godere di una splendida vista panoramica della città. È consigliato percorrere il Sentiero del Paradiso con delle scarpe da ginnastica. L’isola nel complesso è selvaggia, la natura regna sovrana (rispettiamo la natura, no immondizia per terra!) e proprio per questo è caldamente consigliato osservare bene la cartina per capire quali strade percorrere; i cartelli infatti sono rari e le indicazioni non sono affatto precise. Anche su quest’isola sono state girate alcune scene del trono di spade e, nei pressi del giardino botanico, è situato un antico monastero in cui è stata posizionata una copia del trono.

Infine, se volete ammirare la città al tramonto, vi consigliamo di dirigervi verso sud lungo la costa e recarvi nella zona dell’hotel Belvedere, una struttura abbandonata ormai da tempo da cui però si gode di una magnifica vista (sconsigliamo di prolungare la permanenza anche dopo il tramonto).

Anche qui, sulla terrazza affacciata sul mare è stata girata una delle scene più “traumatiche” per amanti di Got: il combattimento tra la Montagna e la Vipera Rossa.

Dubrovnik è una città che vi rapirà il cuore. E chissà…forse, guardando verso il cielo, oltre le alte mura bianche, qualcuno di voi riuscirà anche vedere un drago che vola alto nel cielo limpido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.