Accanto a Gais, a circa 15 minuti di auto si trova la piccola cittadina di Campo Tures.È proprio qui che ci sono due interessanti attrazioni che ci sentiamo di consigliare: le cascate di Riva e il castello di Tures.

Le cascate di Riva sono divise in tre livelli (a tre diverse altezze) alle quali si arriva tramite una piacevole camminata nel bosco.Raccomandiamo di indossare scarpe impermeabili o (meglio ancora) scarponi e di munirvi di una mantellina dal momento che nel punto in cui si trova la terza cascata, per poterla vedere, si rischia di fare una vera e propria doccia naturale.

Dopo essere arrivati alla terza cascata, salendo ancora, si arriva alla flyline, un percorso in cui si “vola” tra gli alberi attraverso un sistema di carrucole a cui verrete letteralmente appesi, così da poter tornare indietro in modo divertente e risparmiandovi la camminata! L’ultima “volata” verso il basso è alle ore 17, il costo è di 10 euro a persona.

Sempre a Campo Tures vale la pena visitare anche il castello che, sebbene piccolo, ha una storia interessante. Il castello è visitabile solo con l’ausilio di una guida. Vi ricordiamo però che gli orari di apertura e di chiusura variano a seconda della stagione. Inoltre da metà luglio a fine agosto, il martedì e il giovedì, sono disponibili alle ore 21:00 visite notturne guidate – a causa dell’emergenza sanitaria, sono ammessi alla visita serale solo i visitatori muniti di prenotazione (con almeno 2 o 3 giorni di anticipo per poter troverete posto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.